Leggi e firma la Petizione

L’Osservatorio sui Diritti dei Minori

premesso che:
– il fenomeno della pedopornografia ha assunto dimensioni internazionali sempre più
drammatiche;
– l’estensione incontrollata del fenomeno produce un volume d’affari stimato in miliardi di
dollari, alimentando un’ incontestabile “new economy” criminale;
– la soglia d’età dei bambini violentati a scopo pedopornografico si è notevolmente abbassata
e coinvolge neonati di pochissimi mesi;


ritenuto che:
– il Protocollo Facoltativo alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia riguardante il
Coinvolgimento dei Fanciulli nei Conflitti Armati e il Traffico di Bambini, la Prostituzione
Infantile e la Pornografia Infantile, adottato con Risoluzione dell’Assemblea Generale
dell’ONU il 25 maggio 2000, ha già qualificato il reato di pedopornografia come “qualsiasi
rappresentazione, con qualsiasi mezzo, di un minore impegnato in attività sessuali
esplicite, reali o simulate o qualsiasi rappresentazione delle parti sessuali di un minore per
scopi soprattutto sessuali”;


considerato che:
– diversamente dai reati a sfondo sessuale su minori, che necessariamente richiedono il
compimento di azioni criminose in uno spazio temporale e territoriale che per sua natura
può essere individuato e quindi sottoposto alla corrispondente legislazione dello Stato ove
viene consumato, il reato di pedopornografia a mezzo Internet determina un’oggettiva
impossibilità per le Istituzioni di fronteggiare un fenomeno globalizzato con legislazioni
nazionali disarmoniche quanto invalidanti l’una dell’altra;


chiede:
all’Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu) di qualificare il delitto di pedopornografia a mezzo Internet quale “Crimine contro l’umanità”.

Per l’Osservatorio sui Diritti dei Minori

Il Presidente

Cav. Dott. Antonio Marziale

AVVERTENZA: Cliccando il pulsante qui in basso “Donazione” sarete indirizzati sulla pagina già pre-impostata per il sostegno di 3 Euro, che comporta automaticamente la sottoscrizione. Sostenendo la Petizione si autorizza l’Osservatorio sui Diritti dei Minori al trattamento dei dati personali esclusivamente per l’iniziativa in oggetto, secondo le disposizioni del GDPR del 25 maggio 2018 (Regolamento UE numero 2016 /679).

LA DONAZIONE É DA INTENDERSI QUALE VOLONTÀ DI ADESIONE ALLA PETIZIONE, DUNQUE VALE COME FIRMA.

FIRMATE…

—–

E’ possibile sostenere le attività dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori effettuando un versamento all’indirizzo Iban: IT18I3608105138287327887366 con la causale: “Donazione per attività Osservatorio”.