Per la giustizia, Matilda a 22 mesi si è uccisa da sola, nessun colpevole

Resta senza alcun colpevole l’omicidio di Matilda, la bimba di 22 mesi morta nel luglio 2005 per un violento colpo alla schiena a Roasio, in provincia di Vercelli. La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali della madre Elena Romani, assolta in via definitiva dopo che, nel 2018, la Corte d’Appello aveva assolto il compagno di allora della donna, Antonio Cangialosi.

In casa con la bimba c’erano soltanto loro due.

Secondo le perizie medico-legali, a determinare la morire della bambina sarebbe stato un colpo violento alla schiena, forse un calcio, che le provocò lo schiacciamento di rene e fegato.

Per la sua morte sono stati indagati la madre e il compagno.

Colpevole? Nessuno!

Related Posts