Gabor Kaleta, ex ambasciatore ungherese in Perù coinvolto in rete di pedofilia, ma non andrà in carcere

L’ex ambasciatore ungherese in Perù, accusato di pedofilia, è stato condannato a un anno di carcere con sospensione della pena: una pena talmente lieve da suscitare indignazione nell’opinione pubblica. L’appartenenza di Gabor Kaleta, molto vicino al presidente Viktor Orban, a una rete internazionale di pedopornografia è emersa nel corso di una indagine condotta in America. Sul suo PC sono stati trovati 19mila foto e video di atti con minori.

Author: Redazione