Diario d’Estate (di Maurizio Costanzo)

di Maurizio Costanzo

Ci risiamo: il 25 giugno i pedofili celebrano “La giornata dell’orgoglio pedofilo”. Come già lo scorso anno si è levata la voce dei rappresentanti di alcune associazioni, primo fra tutti Antonio Marziale dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori. Che simili iniziative restino impunite è indecente. Che si celebri il presunto orgoglio di chi fa commercio di bambini, stuprando per sempre la loro fragile psiche, deve indurre le persone perbene ad alzare forte la voce ed impedire che ciò accada. E’ peraltro noto l’orrendo commercio ed è frequente l’arresto di chi via internet ne organizza le trame. Cerchiamo di non confondere l’orgoglio gay con quello pedofilo. Il pedofilo è un perverso aduso ad atti criminali. Mi auguro comunque che si levino voci di protesta.

(Il Messaggero, 24 giugno 2005 – Prima Pagina)

, ,