Appello alla signora Berlusconi: “Fermi il Grande Fratello”

ROMA – Antonio Marziale, presidente dell’ Osservatorio sui diritti dei minori, si scaglia contro il “Grande Fratello” e si appella a Veronica Lario, moglie del Presidente del Consiglio, affinché «sensibilizzi il capo dell’ esecutivo sulla pericolosità di simili trasmissioni. Tra i programmi del governo in campagna elettorale – spiega Marziale – c’ era anche l’ impegno a realizzare una televisione di qualità». Non è la prima volta che l’ Osservatorio sui minori e la tv chiede l’ intervento della moglie di Berlusconi: nel 1994, a ottobre, con una lettera aperta firmata da Roberta Gisotti, giornalista di Radio Vaticana e mamma, segnalò l’ inadeguatezza del serial “Hollywood”, in onda su Retequattro all’ ora di pranzo, fiction non esattamente adatta ai ragazzini. «I più giovani non sono in grado di discernere ciò che è fiction dalla realtà. Il problema – afferma il presidente dell’ Osservatorio – è che ormai le famiglie si riuniscono per guardare e commentare il “Grande Fratello” piuttosto che per parlare». Antonio Marziale spera che, grazie all’ intervento della moglie di Silvio Berlusconi, lo show, che partirà il 13 settembre, venga destinato solo a un canale criptato.

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2001/08/21/appello-alla-signora-berlusconi-fermi-il-grande.html?ref=search