Troppi ragazzi usati per il voto

ROMA – I candidati fanno un «uso indiscriminato di soggetti in età evolutiva» nella campagna elettorale. La denuncia arriva da don Fortunato Di Noto, presidente di Telefono Arcobaleno, e dal sociologo Antonio Marziale, coordinatore dell’ Osservatorio sui Diritti dei Minori. Secondo Di Noto e Marziale, «l’ utilizzo indiscriminato dei ragazzi è un atto di irresponsabilità. Adolescenti in età scolare si aggirano tra le bancarelle dei mercati distribuendo il materiale propagandistico del proprio committente».

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2001/04/30/troppi-ragazzi-usati-per-il-voto.html?ref=search