Il Garante Marziale ha insediato la propria Consulta scolastica: “Priorità agli alunni disabili”.

Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, ha insediato stamane la consulta scolastica del proprio Ufficio, composta dalle dirigenti scolastiche Eva Nicolò, con il ruolo di coordinatrice, Maria Rosa Monterosso ed Aurora Placanica. “La Consulta ha deciso di interpellare tutti i dirigenti scolastici di ogni ordine e grado del territorio regionale al fine di monitorare lo stato di applicazione dei diritti dei minori disabili, in termini di assistenza educativa, di base ed alla comunicazione”, spiega Marziale per il quale “esistono realtà in cui tutto viene applicato correttamente e senza alcun problema di sorta, ma esistono sacche di inadempienze, per lo più legate a farraginosità burocratiche, che penalizzano i bambini coinvolti. Ed è su questo che bisogna intervenire, con  l’aiuto dei dirigenti scolastici, in primo luogo per avere contezza esatta dei minori coinvolti nel disservizio, e poi per poter incidere realmente, senza sofismi di sorta, laddove il caso lo richieda”. “Il lavoro – conclude Antonio Marziale – tende a risolvere anzitempo il problema onde evitare che, già dall’inizio dell’anno scolastico prossimo, si abbiano a ripetere i soliti irrisolti problemi”.