Ascolto negato e media

Secondo una recente indagine scientifica, il tempo medio che i genitori nostrani dedicano al dialogo con i figli è di 18 minuti al giorno. Se genitori e figli tedeschi dialogano per 25 minuti al giorno, i francesi raggiungono punte di 30 minuti. Loquaci gli svedesi, 45 minuti. Peggio di noi sono solo i greci con 16 minuti, mentre gli spagnoli dedicano al dialogo intergenerazionale 23 minuti. In Inghilterra il nucleo familiare è più salvaguardato: si parla per almeno 40 minuti dei problemi di ogni giorno tra genitori e figli. L’Italia, oltre ad essere il Paese che si distingue nel mondo per il tasso più alto di denatalità, ora ha anche… Read More

Continue Reading

Disagio adolescenziale e strategie di prevenzione a scuola

L’adolescenza è, per eccellenza, una fase evolutiva ricca di conflitti che portano alla costituzione di nuovi equilibri dovuti al presentarsi di imponenti novità. È un periodo di transizione che conduce il ragazzo dall’identità infantile a quella adulta, caratterizzato da stati psicologici incerti e contraddittori, forti tensioni emotive e profondi cambiamenti a livello fisiologico e psicologico riguardanti l’intera personalità. L’adolescente, dunque, si trova a vivere un periodo di vita che può essere considerato come una sorta di laboratorio nel quale deve cimentarsi per affrontare il compito impegnativo della costruzione della sua nuova immagine. La difficile gestione di questi numerosi e complessi cambiamenti può condurre a situazioni, più o meno gravi, di… Read More

Continue Reading

Televisione, scuola ed educazione

Per un bambino assistere ai programmi televisivi è, nella nostra cultura, una delle attività quotidiane più normali, in termini di tempo trascorso, come può essere mangiare o andare a scuola: in molti casi le ore trascorse davanti alla TV nell’arco dell’anno superano quelle trascorse a scuola. Dai rapporti di ricerca si rileva che il 98% dei bambini italiani trascorre il proprio tempo libero davanti alla TV, in media quasi tre ore al giorno, tempo che è destinato ad aumentare nel passaggio dall’età prescolare a quella scolare. I nostri ragazzi trascorrono in un anno di fronte alla tv 1.100 ore, nelle aule scolastiche 800. Il livello qualitativo dell’offerta televisiva destinata ai… Read More

Continue Reading

La Carta dei diritti dei figli dei genitori detenuti

La Carta dei diritti dei figli dei genitori detenuti riconosce formalmente il diritto di questi minorenni alla continuità del proprio legame affettivo con il proprio genitore detenuto e, al contempo, ribadisce il diritto alla genitorialità dei detenuti. Soprattutto, il documento istituisce un Tavolo permanente (Art. 9) composto dai rappresentanti dei tre firmatari strumento di monitoraggio periodico sull’attuazione dei punti previsti della Carta, promuovendo la cooperazione tra i soggetti istituzionali e non e favorendo lo scambio delle buone prassi a livello nazionale e internazionale. Sono 9 gli articoli che nell’interesse superiore del bambino stabiliscono, a secondo gli organi preposti e le relative competenze, questioni come: 1. le decisioni e le prassi… Read More

Continue Reading